venerdì 28 marzo 2014

ANTEPRIMA: Outcast, di Alina Bronsky

Un mondo ostile di cui ignoravi l'esistenza, un padre e una madre che non sono quelli che credevi, un amore possibile che ti costringe a una decisione difficile...

Cover e titolo originali
Il 24 Aprile uscirà per Corbaccio un romanzo paranormal per giovani adulti che aspetto con impazienza: Outcast, di Alina Bronsky. La cover scelta dalla casa editrice italiana è semplicemente bellissima, a mio parere, sicuramente di forte impatto.

La Bronsky, classe 1978, è stata definita dallo Spiegel come "una delle voci più promettenti della nuova generazione". I diritti di pubblicazione dei romanzi sono stati acquistati da oltre 15 Paesi, in Germania è acclamata da critica e pubblico.
Io sono davvero curiosa di leggere Outcast, specialmente perchè la Gier (autrice della lodata Trilogia delle Gemme e del più recente Silver), l'ha definito "SPLENDIDO".

Lei è diversa da tutti
La sua vita ha uno scopo
Se lei è tua madre, tu chi sei?
 
 
288 Pagine - 16,40 €
Corbaccio
In libreria dal 24 Aprile
Trama: Juliana ha 15 anni e vive in una società rigidamente strutturata dove i Normali controllano tutto e si tengono rigorosamente lontano da coloro che si comportano in modo anticonvenzionale. Juliana frequenta il liceo, abita in un quartiere ordinatissimo e segue tutte le regole della Normalità. Suo padre, esempio di omologazione e sua madre, una pittrice per hobby e più originale, sono separati. All’improvviso la madre scompare, la casa è sottosopra e piena di polizia e il padre sembra stranamente tranquillo.Cosa succede? E perché Julie sente suo padre definire sua madre una fata, uno degli essere più temuti e disprezzati dalla società dei Normali? In una corsa contro il tempo Julie dovrà confrontarsi con una realtà ben diversa da quella in cui è cresciuta. Dove le cose e le persone non sono bianche o nere e dove la diversità, l’originalità sono fonti di ricchezza e non cose da combattere. Ma è pericoloso là fuori, violento e pieno di sorprese. Julie ritroverà sua madre? E troverà se stessa?

1 commento:

  1. Molto interessante Cate! Non lo conoscevo!!

    RispondiElimina