martedì 7 maggio 2013

Recensione: Albion, di Bianca Marconero

Domenica sera ho terminato Albion di Bianca Maconero, pimo romanzo edito dalla Limited Edition Books (sito ufficiale | profilo facebook). Un'ottima scelta per inaugurare le loro pubblicazioni! Inoltre, vi ricordo che recentemente è stato pubblicato in formato digitale un racconto intitolato Albion - Diario di un'assassina. Per sapere dove scaricarlo (gratuitamente) vi rimando a questo post.
Vi lascio alla recensione, come capirete è un libro che consiglio caldamente a tutti gli amanti dei romanzi per giovani adulti (ma non solo)! 
 
 La Mia Recensione
 Frequentando quotidianamente anobii, goodreads e vari blog letterari, è stato praticamente impossibile non imbattersi in qualche recensione o commento su Albion. Sembra essere diventato il must read della primavera 2013. E si sa, quando un romanzo è sulla bocca di tutti, difficilmente riesco a tenere a freno la mia curiosità, così non ci ho pensato due volte e l'ho iniziato.

Bianca Marconero - giovane autrice emergente - apre il romanzo presentandoci Marco Cinquedraghi, uno dei protagonisti. In seguito alla morte del nonno, al quale era molto affezionato, il padre lo obbliga a trasferirsi in Svizzera, dove lo aspetta l'esclusivo Albion College. Si può accedere a questa prestigiosa scuola solo per diritto ereditario, diritto che Marco ha acquisito quando, qualche anno prima, suo fratello Riccardo è morto, proprio mentre si trovava all'Albion.
La prima impressione che si ha di Marco non è buona. Viene descritto come un arrogante, egoista ed egocentrico, abituato alla bella vita ed insensibile a tutto ciò che non lo riguarda direttamente. Per buona parte del romanzo ho faticato a sopportarlo, ma dopo una serie di avvenimenti è riuscito inevitabilmente a conquistarmi.

Marco non è l'unico protagonista del romanzo, infatti a guidare le redini del racconto troviamo anche la bella Helena e l'irlandese Deacon che, con i loro point of view, riescono a far appassionare maggiormente e a divertire il lettore. Frequentano il secondo anno all'Albion college e sono dei borsisti. In questa scuola infatti troviamo due tipologie di studenti: i regolari - che, come Marco, possono permettersi di pagare l'esorbitante retta scolastica - e i borsisti - ai quali è permesso frequentare in cambio di servizi alla scuola. Inutile dire che i borsisti sono mal visti dal resto degli studenti, vengono spesso maltrattati e non considerati degni di essere lì.
Altri personaggi importanti ai fini della trama sono Lance, Erek e Darlin. Il primo è uno studente regolare, amico di Marco ma molto diverso da lui. Erek e Darlin invece sono due borsisti: impavido e misterioso lui, bizzarra e fuori dal comune lei.

Ho volutamente parlato dei personaggi e non della trama perchè è uno di quei romanzi che vanno letti, assaporati e scoperti pian piano. Nulla è come sembra e, quando pensate di aver capito come stanno le cose, la Marconero rimescola le carte in tavola e vi stupisce nuovamente.
L'Albion college è una scuola interessante che, tra professori temibili, esami, lezioni, baci rubati lungo i corridoi e duelli non farà sentire agli orfani di Harry Potter nostalgia di Hogwarts!

Uno young adults tutto italiano che sicuramente merita di essere letto: personaggi credibili, una storia intrigante, un pizzico di romance ed una spolverata di fantasy, come resistere?
Essendo il primo volume di una serie è molto introduttivo, mi aspetto fuochi d'artificio nel secondo capitolo e sono sicura che, con il suo stile semplice ma curato in ogni dettaglio, la Marconero non mi deluderà!

Consigliato a te che hai amato: Le Cronache di Camelot (Jack White), Harry Potter (J.K. Rowling) e il telefilm Merlin

8 commenti:

  1. Lo voglio. sembra stupendo e poi ho letto solo recensioni positive *^* ma mi sa che aspetto quando uscie in libreria, non manca ancora molto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Elena! In libreria esce a inizio Giugno :)

      Elimina
  2. Ma che bella recensione! Anche a me Albion è piaciuto molto. Hai fatto un'ottima scelta a scrivere dei personaggi e non della trama, è un romanzo che va scoperto.
    Brava Cate!

    RispondiElimina
  3. devo leggerlo assolutamente..l'ho preso devo solo trovarle uno spazietto

    RispondiElimina
  4. é stata una lettura davvero bella!! Un romanzo originale tutto italiano!!!
    complimenti per la recensione!!
    Io non vedo l'ora di leggere il seguito!!!

    RispondiElimina
  5. Ho amato sia Harry Potter che il telefilm Merlin! Mi sa che è proprio fatto per me :P

    RispondiElimina