domenica 27 gennaio 2013

Recensione: La Sedicesima Luna, di Kami Garcia e Margaret Stohl

In vista dell'uscita del film "Beautiful Creatures", ho deciso di proporvi la recensione del romanzo da cui questo è tratto: "La Sedicesima Luna" di Kami Garcia e Margaret Stohl.
Personalmentenon vedo l'ora di poter vedere il film, sperando che sia fedele al libro e che sia all'altezza delle aspettative di tutti noi fans della saga.

Autore: Kami Garcia e Margaret Stohl Editore: Mondadori (Collana Chrysalide)
Numero di pagine: 519
Prezzo: 18,00 € 
Trama: Le notti di Ethan sono tormentate da strani sogni che hanno per protagonista una misteriosa e bellissima ragazza. Un giorno, nel cortile della scuola, Ethan se la ritrova davanti. È Lena Duchannes, "la ragazza nuova" appena arrivata in città, nipote di Macon Ravenwood, il vecchio eremita pazzo che vive ai confini di Gatlin. Lena è diversa da qualsiasi ragazza Ethan abbia mai incontrato, talmente diversa che a scuola viene subito emarginata. Solo lui assecondando l'inspiegabile connessione che sembra legarli, la avvicina e se ne innamora perdutamente. Ma Lena nasconde un segreto: la terribile maledizione che da generazioni perseguita la sua famiglia e che si compirà il giorno del suo sedicesimo compleanno.

____________________________________________ La Mia Recensione
  
Gatlin, piccolo paese di provincia del Sud degli Stati Uniti, non è il posto ideale in cui crescere:  è caratterizzato da un forte patriottismo e le persone che ci vivono hanno una mentalità chiusa e ristretta. Qui, l'istituzione di maggior rilievo è il DAR (Daugthers of The American Revolution, ovvero Le Figlie della Rivoluzione Americana), le donne che ne fanno parte si sentono onnipotenti e in diritto di giudicare e criticare chiunque non sia di loro gradimento. 

Ethan Wate, protagonista maschile e narratore de "La Sedicesima Luna", spiega al lettore che esistono solamente due tipi di persone che vivono a Gatlin: coloro che sono troppo stupidi per andarsene e coloro che invece sono costretti a restare. Il ragazzo è deciso più che mai a displomarsi, per poi fuggire in un'università il più lontano possibile da lì. Non riesce più a sopportare i pregiudizi della gente, l'ossessione generale per la Guerra Civile, le rievocazioni storiche a cui è obbligato a partecipare ed il bigottismo che caratterizza la maggiorparte dei suoi compaesani.
La sua vita cambierà radicalmente con l'arrivo in città di Lena Duchannes, ragazza che non passerà inosservata, dato che a Gatlin non arrivavano mai nuove persone. Come se non bastassero le sue converse, il suo abbigliamento particolare, la bizzarra collana di cianfrusaglie che non scorda mai di indossare e il carro funebre che usa per spostarsi, le brutte occhiate generali verso di lei, sono mosse anche e soprattutto dal fatto che è la nipote del vecchio e inquietante Macon Ravenwood.


Lena sconvolgerà l'intera esistenza di Ethan: gli mosterà cose che il ragazzo non credeva possibili, gli farà provare una moltitudine di sentimenti profondissimi e contrastanti tra loro, insieme si troveranno a dover fronteggiare le malefiche donne del DAR, il malcontento di Amma - punto di riferimento per Ethan - e di Macon. Come se queste (dis)avventure non fossero abbastanza, i due protagonisti saranno messi in seria difficoltà dalla vera natura di Lena. La ragazza infatti è una Caster, è dotata di incredibili poteri magici e al compimento del suo sedicesimo anno verrà reclamata dalla Luce o dalla Tenebra. Questa chiamata potrebbe segnare la fine della sua vita a Gatlin e della sua relazione con Ethan, potrebbe cambiare irrimediabilmente il suo modo di essere.
Inizia così una corsa contro il tempo - scandita dal numero dei giorni che mancano al compleanno di Lena - per cercare di aggirare o impedire che si realizzi la maledizione che grava su di lei.

Leggendo "La Sedicesima Luna" mi sembra quasi di sentire il profumo di limoni e rosmarino del campo di Greenbriar. Kami Garcia e Margaret Stohl creano un perfetto romanzo Southern Gothic, seducente ed ammaliante come i personaggi che lo popolano. Oltre al particolare Macon e alla stravagante Amma conosceremo infatti una vasta gamma di personaggi che non potranno lasciare indifferente il lettore. Genevieve, donna letteralmente d'altri tempi che mostrerà gli eventi passati ai due ragazzi, Link, migliore amico di Ethan con una madre a capo del DAR e Ridley Duchannes, una Sirena senza pinne capace di soggiogare chiunque la guardi dritto negli occhi. Questi sono solo alcuni dei fantastici personaggi che le autrici ci faranno conoscere.

Questo è un romanzo che rapisce il lettore e lo trascina nelle atmosfere gotiche, cupe e misteriose degli stati uniti del Sud. La scrittura delle autrici è impeccabile: dettagliata ma mai noiosa, è perfetta per un romanzo intrigante e dal ritmo serrato come "La sedicesima luna".
Uno Young Adults di genere urban fantasy/paranormal romance diverso dai soliti, originale ed oscuro, ricco di colpi di scena che vi faranno rimanere a bocca aperta.
Consigliatissimo, adatto ad un pubblico di ogni età. Saprà soddisfare (e conquistare) anche i lettori più esigenti.

____________________________________________ Il Mio Giudizio





  
La serie: 
  1. La Sedicesima Luna
  2. La Diciassettesima Luna
    + Sogni di tenebra (racconto in ebook)
  3. La Diciottesima Luna
  4. Beautiful Redemption (uscita prevista in Italia per Giugno 2013)

3 commenti:

  1. Concordo: letto e adorato *_*

    RispondiElimina
  2. Ero davvero scettica su questo libro e lo tengo sott'occhio da ben due anni. Oggi finalmente mi sono decisa a vedere il film e l'ho trovato davvero bellissimo! Gli attori non mi hanno particolarmente entusiasmato ma la storia... Meravigliosa! Quindi mi sono assolutamente decisa: lo leggerò il prima possibile! :3

    RispondiElimina