lunedì 30 giugno 2014

Recensione: Non dirmi un'altra bugia, di Monica Murphy


Monica Murphy 
Non dirmi un'altra bugia
Pagine 256 - 9,90 € 
Newton Compton Editori
Trama: Drew Callahan è un ragazzo ricco, affascinante, la stella della squadra di football del college. Le ragazze lo desiderano, ma nella sua vita sembra non esserci spazio per l’amore. Fable invece ha dovuto rinunciare agli studi per lavorare come cameriera e occuparsi di sua madre e del suo fratellino. È bellissima e ha già avuto diversi ragazzi, ma nessuno le ha mai fatto davvero battere il cuore. Drew e Fable si conoscono appena quando lui le chiede, in cambio di una somma di denaro, di fingere per una settimana di essere la sua ragazza e trascorrere con lui la festa del Ringraziamento nella villa di famiglia. Fable accetta, perché quei soldi le fanno comodo e tra loro non ci sarà sesso: sarà solo una finzione per i genitori di Drew. Ma le cose presto cambieranno...

Recensione:


Estate, mare, voglia di leggere qualcosa di leggero e romantico. Con il Kindle in mano e un po' di sabbia fra le dita, mi ritrovo a fissare la copertina del romanzo di Monica Murphy: Non dirmi un'altra bugia. "Perchè no?", mi sono chiesta. Dopotutto il genere New Adult non mi dispiace e questo romanzo sembra essere piaciuto moltissimo a tante lettrici.
Così volto la pagina digitale e mi immergo totalmente nella storia di Fable e Drew.
 

Lei è una ragazza con la testa sulle spalle: lavora in un bar e si occupa delsuo fratellino, perchè la madre è troppo occupata a cambiare continuamente fidanzato e a bere qua e là. Il locale in cui lavora è frequentato da studenti del college e lei, essendo uscita con alcuni ragazzi nella squadra di football, ha la fama di essere una facile.
Drew invece è uno studente del college. Studia e gioca a football. Bello, muscoloso, ricco e ovviamente tormentato. Nasconde un enorme segreto, che non ha mai rivelato a nessuno e che gli impedisce di legarsi troppo a chiunque, infatti - nonostante la schiera di ammiratrici - non ha mai avuto una fidanzata.
La Murphy ci ripropone il sempreverde Pretty Woman in salsa New Adult: Drew assume Fable, deve fingersi la sua fidanzata per la settimana del ringraziamento, che trascoreranno nella sua villa, con suo padre e la sua matrigna.

Non dirmi un'altra bugia non brilla di originalità, ma è riuscito a catturarmi e ad incuriosirmi quando basta per farmi leggere la prima metà del romanzo tutta d'un fiato. Fable e Drew sono due ottimi protagonisti. Lei è decisa, forte, ha sempre la risposta pronta, è una combattente: non si lascia abbattere da niente e da nessuno. Questo è il genere di ragazza che mi piace ritrovare al centro di un romanzo! Drew invece è il classico bello e dannato, che tanto fa impazzire noi lettrici. Ma Drew è amche gentile, dolce e non è il solito playboy che, nel giro di pochi capitoli, lascia dietro di sè una scia di ragazze sedotte e abbandonate. I personaggi sono la vera forza di questo romanzo. E se già presi singolarmente sono ottimi, provate a pensare alla perfetta alchimia che può crearsi tra loro!
Inevitabilmente Fable e Drew finiranno per provare qualcosa l'uno per l'altra, ma il loro amore sarà contrastato dai fantasmi del ragazzo e dalla sua matrigna. 

"Potrebbe non valerne la pena, ma non credo. Questa persona è entrata nella mia vita per una ragione, come io sono entrata nella sua. Forse dobbiamo darci una mano a vicenda. O darci speranza" 

Non dirmi un'altra bugia è narrato dal punto di vista di entrambi i protagonisti, e consente così al lettore di immergersi appieno in entrambi i mondi dei due ragazzi, che sono così distanti e così diversi fra loro.
Il romanzo perde un po' di magia nella seconda metà, quando il rapporto di Drew e Fable diventa più fisico, per poi risollevarsi nel finale. Non sono un'amante dei romanzi erotici, quindi certe scene non sono riuscite ad emozionarmi come invece è successo ad altre lettrici. Monica Murphy comunque, non ha la stessa penna irriverente e ribelle di Abbi Glines: se non avete apprezzato le scelte stilistiche dell'autrice della serie di Rosemary's Beach e della duologia di The Vincent Boys, potete leggere tranquillamente la Murphy!
Non ho apprezzato la leggerezza con cui l'autrice introduce e affronta alcuni argomenti di particolare importanza, sembra quasi che non sia riuscita a trovare il modo più consono per approfondirli, per cui li ha semplicimente lasciati cadere. Spero comunque che nel secondo volume, intitolato Dammi un'altra possibilità, vengano ripresi con una maggiore cura.
In questa seconda parte del romanzo ci sono alcuni colpi di scena, ma il lettore riesce facilmente ad intuire cosa accadrà e perchè. La Murphy avrebbe potuto celare meglio alcuni misteri, per rendere il romanzo più interessante.
Se avete voglia di leggere qualcosa di romantico e sexy, Non dirmi un'altra bugia fa al caso vostro!

Giudizio: 

 

5 commenti:

  1. a me invece questo libro non è piaciuto tanto, la prima parte un po' di più poi mi ha annoiata e i temi "forti" sono stati messi in secondo piano rispetto ai desideri dei protagonisti, che non mi sono piaciuti. Forse avevo aspettative alte, non so, ma l'ho trovato troppo superficiale rispetto a ciò che voleva trasmettere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo sono totalmente d'accordo con te!
      Sono stata indecisa fino all'ultimo sulle stellina da attribuire al romanzo, ma alla fine mi sono convinta per 3, dopotutto la storia mi ha appassionata e drew e Fable mi sono piaciuti molto come personaggi (più lei, che lui).
      Peccato appunto per la troppa superficialità... spero che il 2 sia migliore da quel punto di vista!
      Tu l'hai letto, o hai intenzione di farlo?

      Elimina
    2. Non l'ho letto, subito ero più curiosa (il finale lascia intendere qualcosa), tutto sommato si legge in fretta ma non ho ancora avuto voglia, aspettavo qualche commento per vedere se migliora. Se lo leggi e lo recensisci magari mi ispiri

      Elimina
  2. Ci posso pensare un po' su dopo questa bella recensione :D

    RispondiElimina